Niside, hai scelto tu di non salire sul treno | 30 Giugno
Permalink

Niside, hai scelto tu di non salire sul treno | 30 Giugno

Apri la lettera precedente 30 Giugno, Bologna Vorrei tanto scrivere per te un sogno. Perché ho capito che a te piacciono i sogni ma non ti piace sognare; allora ti aprirò una fessura in questo specchio, per lasciarti guardare attraverso le tue stesse narici e farti spiare un’ipotesi, in solitudine.…

Continue Reading →

I pesci non parlano | Poesie di un ragazzo strano
Permalink

I pesci non parlano | Poesie di un ragazzo strano

A volte resto in silenzio. Altre volte, invece, mi muovo nel silenzio. Una ballata con amplificazione interna e tappi alle orecchie. Il silenzio non è silenzio, il silenzio è solo tempo che non va mai perso. Una linea sottile, tra il volere e il non capire, vuoi uscire? Ti prego,…

Continue Reading →

Oscar, tu non sapresti amarmi mai come dici | 26 Maggio
Permalink

Oscar, tu non sapresti amarmi mai come dici | 26 Maggio

Apri la lettera precedente Londra, 26 Maggio Cosa è successo ai sogni? Oggi mi sono chiesta se mi avresti voluto bene per sempre. Ho capito, dopo aver letto la tua ultima lettera, che soffri molto senza dirlo sempre ad alta voce e quando ti riesce di dichiararlo – da ciò che…

Continue Reading →

Tirami su | Poesie di un ragazzo strano
Permalink

Tirami su | Poesie di un ragazzo strano

Questo è davvero troppo, non posso farlo. Magari dopo tanti sacrifici arriverò su quella gigantesca isola ghiacciata e l’unica cosa che riuscirò a fare sarà fumarmi una sigaretta al freddo. Che poi si sa, le sigarette al freddo sono sempre le migliori. Perché anche le peggiori, se fumate al freddo,…

Continue Reading →

Niside, siamo finiti anche io e te | 28 Aprile
Permalink

Niside, siamo finiti anche io e te | 28 Aprile

Apri la lettera precedente Torino, 28 Aprile Ho raccontato per anni, attraverso la pittura, di fiabe straordinarie, sogni inenarrabili, insieme con dolori dilanianti, attese e aspettative disattese, finali strazianti. Non nego, certo, di aver raccontato anche cose banali, come gli amori che finiscono e basta, quelle storie di due che si…

Continue Reading →

Oscar, non voglio tu sia mio padre | 24 Marzo
Permalink

Oscar, non voglio tu sia mio padre | 24 Marzo

Apri la lettera precedente Napoli, 24 Marzo Caro Oscar, in questa lettera solo dolore e in te ogni argomento. Non so cosa intende la gente quando utilizza la parola “pazzo”, di idee e sospetti ne avrei molti, sempre se è possibile riferirmi a quel vocabolo ritenendolo un sinonimo di “matto”.…

Continue Reading →

Niside,  i sogni ci tengono svegli mentre dormiamo | 24 Febbraio
Permalink

Niside, i sogni ci tengono svegli mentre dormiamo | 24 Febbraio

Apri la lettera precedente Lisbona, 24 Febbraio Niside, mia cara. Con la sera è arrivata la febbre e ogni dubbio si disegna sulle pareti di questa stanza. Mi sento un poco soffocato in questo ruolo di padre e amante, ormai parli e scrivi quasi come me e ne sono spaventato,…

Continue Reading →