Sovrappensiero | Poesie di un ragazzo strano
Permalink

Sovrappensiero | Poesie di un ragazzo strano

Ecco l’ennesimo pretesto per allontanarmi dalla realtà, per tenere la testa occupata. Il mio più grande problema è sempre stato quello di pensare troppo, non mi fermo davvero mai. Sono un biciclo difettoso, privo di tamburo con cui poter creare attrito a ruote panoramiche ridimensionate. Ho la perenne necessità di…

Continue Reading →

Niside, la tua bellezza è pericolosa | 27 Dicembre
Permalink

Niside, la tua bellezza è pericolosa | 27 Dicembre

Apri la lettera precedente Lisbona, 27 Dicembre Cara Niside, ho letto la tua lettera e deliberatamente deciso di risponderti in ritardo. A volte credo sia meglio farsi prendere dagli impegni quotidiani, e non rimanere troppo fermi sulla polverosa scrittura di riflessione, sulle corrispondenze senza tempo, sugli affari del cuore che…

Continue Reading →

Islanda | Poesie di un ragazzo strano
Permalink

Islanda | Poesie di un ragazzo strano

Potrei fuggire! Temporaneamente, nessuno può fuggire per sempre: anche il più grande fuggiasco di tutti i tempi alla fine è tornato, non ne poteva più della fuga, dopo un po’ diventa noiosa anche quella. E sapete, io, cosa farò? Fuggirò in Islanda. Sì, proprio in Islanda, ci starò un mese,…

Continue Reading →

Oscar, grazie per aver alzato la voce | 11 Novembre
Permalink

Oscar, grazie per aver alzato la voce | 11 Novembre

Apri la lettera precedente Napoli, 11 Novembre Sì lo ammetto, ci sono delle notti in cui sogno di un sogno in cui ti vivo a un centimetro e amarti è semplice. E ammetto di essermi trovata sola a volte, ed entrando in un porticciolo con la punta del naso, ho sentito freddo.…

Continue Reading →

Malessere Immeritato | Poesie di un ragazzo strano
Permalink

Malessere Immeritato | Poesie di un ragazzo strano

Ok, sono un ragazzo strano. Ma non sempre, il più delle volte diciamo. A volte sono anche triste. No, veramente sono quasi sempre triste. Sì, lo ammetto, sono un ragazzo strano e triste.È anche vero che sono triste in un modo strano, stranamente triste. Tristemente strano? No, questo no, in…

Continue Reading →

Niside, vuoi conoscere la mia storia? | 12 Ottobre
Permalink

Niside, vuoi conoscere la mia storia? | 12 Ottobre

Apri la lettera precedente Lisbona, 12 Ottobre Non sopporto il tuo modo impertinente di affermare la forza, hai continuamente bisogno di commiserare chi ti sta intorno. Perché al di sopra di ogni cosa ami te stessa, il tuo benessere non ha a che vedere con gli altri, eppure non fai mai…

Continue Reading →

Come si vede la luna da lì, Oscar? | 28 Agosto
Permalink

Come si vede la luna da lì, Oscar? | 28 Agosto

Apri la lettera precedente «L’amore? Non so. Se include tutto, anche le contraddizioni e i superamenti di sé stessi, le aberrazioni e l’indicibile, allora sì, vada per l’amore. Altrimenti, no». Oppure semplicemente sì, Oscar. L’amore non è cosa mia, che non sono capace, che faccio tanta fatica, che mi arrampico a…

Continue Reading →