Intervista a Eleonora Arosio | Pigiama Party

Intervista a Eleonora Arosio | Pigiama Party

Eleonora Arosio è un’illustratrice, è giovanissima ma ha alle spalle un portfolio ed un bagaglio di esperienze da invidiare! I suoi disegni a matite colorate sono rotondi e precisi; guardandoli non si può fare a meno di sorridere. Amo la sua tecnica e il suo stile. Un giorno mi sono soffermata su un disegno di Eleonora sul suo profilo Instagram: una signorina con le tettine al vento che fluttuava nello spazio e che raccoglieva stelle come fossero margherite. Ho pensato: che meraviglia!
Volevo scoprire qualcosa di più su di lei, e incuriosita l’ho invitata al mio Pigiama Party. Ci siamo divertite un sacco!

Cosa c’è nel tuo cassetto?
Cibo. Qualcuno vuole un po’ di cioccolato?

Questo è un Pigiama Party a tema, cosa vorresti indossare? 
Uno di quei pigiami che i personaggi ricchi indossano sempre nei telefilm: camicia e pantaloni di raso rosa, magari con una fantasia stellata.

Puoi portare un accompagnatore/accompagnatrice, chi ci fai conoscere?
Vi presento Leslie Knope, dal dipartimento Parks and Recreation di Pawnee. Chi la conosce saprà già che un pigiama party con Leslie può solo essere il migliore party di sempre.

Il tuo è un mestiere creativo, stimolante ma a volte non facile. Stasera al nostro Pigiama Party puoi sfogarti un po’. Quali sono le cose che ti fanno più arrabbiare del tuo lavoro? E cosa fai nei momenti di sconforto?

Quando si decide di non spendere budget per gli illustratori, richiedendo comunque il loro lavoro (magari gratis) o quando si richiedono soldi ai creativi per far parte di libri o mostre. L’unico modo per superare i momenti di sconforto è rimettersi la matita in mano e continuare a fare meglio – oppure distraendosi davanti a un bel telefilm.

Ci confidi una cosa un po’ imbarazzante di te? Promettiamo di non ridere! Parola di Comò.
Ogni tanto, quando sono già alla quarta ora di Netflix, mi capita di intravedere il mio rilesso nel computer e spaventarmi.

 

Il momento cinema è arrivato: cuscinoni per terra, caramelle e patatine. Cosa guardiamo?
Avete presente quei film Disney che non hanno nessun intento comico, ma che riescono a far ridere comunque? Tipo Lizzy McGuire da Liceale a Popstar. Ecco, quello.

Non siamo ancora stanchi! Saltiamo un po’ sul letto a tempo di musica: che disco ci consigli?
Spice Girls, Backstreet Boys, Britney Spears, N*sync: tutto quello che urla anni ’90 va bene, alla fine niente fa più anni ’90 di un pigiama party.

Mezzanotte è passata da un pezzo e ci accoccoliamo tutti vicini pronti a leggere una storia…che lettura proponi?
Bossypants di Tina Fey, per un po’ di girl power tra una risata e l’altra.

Gli sbadigli dilagano e qualcuno dorme già. Ci dici chi ti piace? Chi è la tua più grande fonte di ispirazione?
Tutte le donne che hanno fatto grandi cose e le bambine che crescendo ne faranno di altrettanto grandi!

 

Grazie Eleonora!

 

Leave a Comment