Lucia Calfapietra: “mi piace comunicare in maniera divertente ciò che potrebbe essere noioso”

Il mondo di Lucia è coloratissimo. Lucia vive a Parigi, ama la natura e ricopre albi illustrati con copertine incredibilmente originali, fatte di forme geometriche, sinuose. Sognanti. Conosciamola meglio!

Ritratto di Lucia Calfapietra

Segno o Disegno?

Segno mi fa pensare a quando si inizia, si scarabocchia e nascono le idee. Il momento che fa più paura ma anche quello più elettrizzante!

Illustrazione di Lucia Calfapietra

Il tuo ricordo più bello

Le estati in montagna, con la mia famiglia. Esplorare boschi e prati ma anche passare giornate piovose spulciando tra i giornali e i vecchi fumetti di mio babbo da piccolo.

Illustrazione di Lucia Calfapietra

Il tuo regalo più bello

Molto prosaicamente, l’ipad pro, regalato dal mio ragazzo. Lo uso per disegnare!

Intervista Lucia Calfapietra

Cosa pensi dei tuoi disegni?

Spesso tutto parte dalla domanda del cliente, e mi piace trovare il mio modo per comunicare in modo divertente qualcosa che può essere anche molto noioso, tirare fuori la mia voce pur rispondendo a una commissione. Due idee che fanno corto circuito, la mia cultura visiva, le cose che amo, i vecchi libri che colleziono.
Da questo miscuglio nascono le idee.

Illustrazione di Lucia Calfapietra

Le tue storie nascono dai sogni che fai?

Di solito faccio fatica a ricordare i sogni con chiarezza, dovrei appuntarmeli più spesso!

Intervista Lucia Calfapietra

Cosa speri di illustrare almeno una volta nella vita?

Una storia scritta da me!

Intervista Lucia Calfapietra

Un desiderio

Avere una grande casa con laboratorio dove poter sperimentare di tutto, possibilmente vicino al mare.

Intervista Lucia Calfapietra

Che cosa c’è nel tuo cassetto 

Troppe cose, vecchi documenti, polaroid, biglie, spillette, biglietti e ricordi.

Illustrazione di Lucia Calfapietra

Scopri le altre interviste di S come diSegno

Lascia un commento