I pesci non parlano | Poesie di un ragazzo strano

I pesci non parlano | Poesie di un ragazzo strano

A volte resto in silenzio. Altre volte, invece, mi muovo nel silenzio. Una ballata con amplificazione interna e tappi alle orecchie. Il silenzio non è silenzio, il silenzio è solo tempo che non va mai perso.

Una linea sottile, tra il volere e il non capire, vuoi uscire? Ti prego, rispondimi annuendo.

I pesci non parlano

Il pesce giallo
resta a galla
non per definizione
ma per vedere il sole
trattiene il fiato
e non parla    

 

 

Leave a Comment