Camilla Ventura: «la perfezione non esiste ma ognuno di noi può fare dei piccoli gesti quotidiani in favore del pianeta»

Colori chiari, acqua, consigli di bellezza comunicati con grazia, pacatezza. Questo in una sintesi estrema il profilo Instagram di Camilla Ventura, laureata in neuropsicologia clinica con una passione per il mondo beauty e la sostenibilità. Camilla ha uno stile definito e coerente con i suoi obiettivi di comunicazione e progetti per il futuro. Abbiamo parlato di skin care, benessere psicofisico, gesti sostenibili e della moda di questa estate in arrivo!

Ciao Camilla, benvenuta tra i cassetti del Comò. Per prima cosa ti chiedo cosa c’è nel tuo cassetto?

Nel mio cassetto ci sono tanti sogni, desideri e idee che vorrei si realizzassero in futuro, che riguardano sia l’ambito lavorativo che personale. C’è la determinazione nel portare avanti i miei progetti a breve e lungo termine e infine ci sono le mie amate polaroid, che rappresentano piccoli momenti di libertà e felicità vicino a casa o in giro per il mondo.

Camilla Ventura

Ti sei laureata in neuropsicologia clinica e ora ti stai preparando per l’esame di Stato (in bocca al lupo), cosa ti piacerebbe ottenere dal tuo futuro percorso lavorativo?

Ciò che amo follemente dell’ambito della psicologia é che permette una crescita continua, è un mondo in continua evoluzione nel quale non si smette mai di imparare. La cosa che più mi piace del mio percorso di studi è che le conoscenze che ho acquisito sono spendibili davvero in una miriade di settori, dall’età evolutiva alla giuridica, dalle aziende alla sanità. Sicuramente il mio sogno é quello di diventare una psicoterapeuta competente e capace di aiutare davvero chi si trova in un momento di difficoltà e, anche conclusa la scuola di specializzazione, il mio obiettivo é quello di mantenere sempre un atteggiamento curioso e aperto sulle nuove ricerche e i nuovi studi. Solo integrando conoscenze già acquisite con un aggiornamento costante è possibile garantire al paziente il trattamento migliore. 

Camilla Ventura

Al di là del periodo realmente sfidante, credo che ancora si tenda a non dare abbastanza importanza al benessere mentale. Per molti “andare dallo psicologo” è vissuto come una vergogna. Da insider cosa senti di voler dire a chi si sente in imbarazzo?

Lo stigma che ancora oggi circonda il mondo della psicoterapia é una delle prime scomode realtà che viene presentata agli studenti di psicologia e con la quale sappiamo di dover fare i conti ogni giorno. Purtroppo credo che in Italia siamo ancora distanti dal normalizzare la psicoterapia. Tuttavia ritengo che in qualche modo la pandemia abbia dato modo di aprire gli occhi anche ai più scettici: accanto agli esperti della salute fisica, i medici, senza i quali non saremmo stati in grado di superare un evento di queste proporzioni, sono necessari anche gli esperti della salute mentale. Lo stress, l’incertezza per il futuro, le sfide quotidiane, le difficoltà personali che si sommano alla pandemia, la perdita del lavoro o di una persona cara durante quest’ultimo anno sono fattori che influenzano negativamente il nostro benessere mentale e talvolta possono compromettere il nostro equilibrio, pertanto è necessario rivolgersi a qualcuno che possa darci gli strumenti per affrontare questi ostacoli. 

Camilla Ventura

Il tuo profilo Instagram è un equilibrio di stile minimal e colori neutri. Hai delle referenze visive a cui ti piace ispirarti?

Il mio feed è ricco di toni neutri perché sono quelli che più mi rilassano, mi fanno sentire in pace con me stessa e con il mondo, mi sento bene quando li indosso e quando ne sono circondata. Le mie referenze visive e ispirazioni più grandi vengono dalla natura e dai suoi magnifici colori ma anche dalle persone che incontro ogni giorno e sicuramente dai social (soprattutto Pinterest, dove trovo spesso idee per outfit e arredamento). In generale mi piace molto lo stile scandinavo, fatto di linee pulite ed essenziali, colori neutri che si abbinano tra loro e capi che non passeranno mai di moda: é su questi punti che ho costruito il mio stile. 

Camilla Ventura

Un potente focus nella tua narrazione social è la sostenibilità. Come cerchi di portare questo messaggio, essenziale nella vita di ognuno, ai tuoi follower?

Da qualche anno a questa parte la sostenibilità è diventata un tema fondamentale e mi piace parlarne su Instagram perché si crei un dialogo costruttivo con le persone che mi seguono e che hanno a cuore questo tema. Credo che spesso ne venga fatta una comunicazione sbagliata: passa il messaggio che qualsiasi cosa tu faccia per essere sostenibile non sarà mai abbastanza. Come in tutto, anche nella sostenibilità la perfezione non esiste e credo che sia più importante comunicare il fatto che ognuno di noi può fare dei piccoli gesti quotidiani in favore del pianeta, senza stravolgere il proprio stile di vita, piuttosto che perseguire questa idea di sostenibilità perfetta che deve necessariamente essere presente in ogni singolo ambito della nostra esistenza, che per molte persone non è fattibile per le motivazioni più disparate. Un’altra questione che mi sta molto a cuore in merito é che viviamo in una società che ci spinge a comprare continuamente cose nuove: la borsa appena uscita, l’ultimo modello di smartphone, l’accessorio all’ultima moda, … Certamente i social non aiutano a contrastare questo processo, anzi l’alimentano. Il messaggio che cerco di far passare all’interno del mio feed é che spesso non abbiamo bisogno di comprare nulla di nuovo, ci basta riscoprire cose che abbiamo già e dargli una nuova vita. Soprattutto per quanto riguarda l’abbigliamento (ricordiamo che il settore del fashion é responsabile di circa il 10% delle emissioni di CO2 a livello mondiale e si classifica tra i più inquinanti) mi piace mostrare come con poche cose e di buona qualità si possano creare abbinamenti mai banali e che riflettano il nostro stile personale: il mio guardaroba é ristretto, al 70% vintage e non lo cambierei per nulla al mondo! 

Camilla Ventura

Trovo davvero utili i tuoi consigli di bellezza, la scelta di brand poco conosciuti e composti da ingredienti naturali. Qual è la tua beauty routine?

Ho sempre avuto una pelle problematica, la skincare per me prima che una passione è stata una necessità: questo mi ha insegnato ad essere costante e a prendermi sempre cura della mia pelle, anche quando la voglia manca del tutto! Possiedo molti prodotti e mi piace provarne di nuovi, ma anche qui la mia regola é comprare qualcosa di nuovo solo quando il prodotto che già avevo é finito completamente. Nonostante le mie mensole siano piene, cerco di mantenere una routine abbastanza semplice, magari cambiando prodotto a seconda delle necessità quotidiane della mia pelle. La mia routine di solito si compone di 5 step

Doppia detersione con olio struccante e detergente schiumogeno, ottima per la pelle mista/grassa.

Siero seboequilibrante e antirossore a base di niacinamide o siero antimacchie per combattere i resti dei brufolini che spuntano qua e là.

Crema contorno occhi, che tende ad essere molto secco invece.

Crema idratante leggera o correttiva antimacchia, in relazione a come si presenta la mia pelle quel giorno.

Protezione solare.

Anche nella beauty routine il mio segreto é: keep it simple! 

Camilla Ventura

Ammiro il tuo equilibrio di colori anche nei look. Cosa non manca nel tuo armadio in questa primavera/estate 2021?

Nel mio armadio primavera/estate non mancano mai una t-shirt bianca leggermente oversized, un paio di shorts vintage, dei mules in pelle e i miei Ray-Ban Wayfarer.

Camilla Ventura

Da come ti racconti si percepisce un forte legame con la natura, con il mare, dove vivi. Qual è o quali sono i tuoi luoghi del cuore?

Amo la natura e immergermi in essa. Ho sempre vissuto al mare ma i miei genitori mi hanno trasmesso, sin da quando ero piccola, la loro grande passione per la montagna, per questo il mio cuore é sempre stato diviso a metà tra mare e montagna, che amo ugualmente. Inoltre ho l’immensa fortuna di vivere vicinissima a Venezia, che ritengo il mio posto del cuore. Ogni volta mi regala emozioni nuove e riesco a scoprire angoli, calli, scorci mai visti prima. So per certo che nessuna città al mondo riuscirà mai a stupirmi come Venezia!

Camilla Ventura
Tutte le foto presenti nell’articolo sono tratte dal profilo Ig di Camilla.

Le altre interviste con gli Occhiali Rosa