Le sei di mattina | Cose da Totta

mattino

 

Non ho mai avuto problemi con la sveglia. Non sono il tipo di persona che punta 10 sveglie a un minuto l’una dall’altra per paura di non sentirla.
Il mio problema è quel lasso di tempo che va da mezzanotte alle 7:30 di mattina: per me non esiste!
Non riesco a concepirlo!
Quando esco con gli amici infatti è sempre un dilemma perchè con l’avvicinarsi della mezzanotte comincio a sudare freddo e ad avere il timore che la carrozza si trasformi in zucca (ovvero che io mi addormenti in birreria o  che mi cada la testa sulla spalla di qualche sconosciuto).
Ultimamente capita raramente, dato che stiamo invecchiando e anche le mie amiche non hanno più così tanta voglia di andare a ballare tutti i weekend! Sono salva!
Ma non è di questo che vorrei parlare, bensì del fatto che non riesco ad alzarmi prima delle 7 e mezza. E’ più forte di me.

Nella mia giornata perfetta ideale mi alzo con calma, mi lavo, faccio mezz’ora di yoga, un po’ di meditazione, mi preparo una colazione buona e sana, faccio alcune pulizie, mi vesto, mi trucco e in pace con l’universo sono pronta ad affrontare il traffico allegramente.

Ecco io queste cose le faccio più o meno tutte le mattine, però di fretta e male, controllando di continuo l’orologio con l’ansia di essere in ritardo, sbavandomi il trucco, rovesciando il tè e inciampando mentre scendo le scale.
Questa routine quotidiana sbagliata  fa sì che il mio umore sia sempre…ehm…di cacca.
E questo accade per nessun motivo in particolare! Cioè non c’è nulla per cui irritarsi. Solo tanti micro intoppi o disattenzioni… che però si accumulano e creano questa nube enorme di astio puro e perenne.
Ecco proprio per questo, mentre riflettevo sul perchè io mi senta spesso arrabbiata per nulla, ho deciso che non può andare avanti così!

Quindi sono pronta ad affrontare una sfida:  alzarmi ALLE SEI DI MATTINA.
Finora ci sono riuscita sono una volta. Sembra incredibile ma è stata una giornata fantastica!

Non voglio mollare! Sei di Mattina, ti sconfiggerò! E diventeremo amiche.

Lascia un commento