Donna alla finestra, devi fare festa!

Fuffa del Mercoledì


Allo scrivere un articolo sulla festa della donna ero entusiasta ma quando abbiamo deciso di scegliere una donna con cui trascorrere ipoteticamente la giornata mi sono trovata in difficoltà, con chi passare la festa dedicata al genere femminile e alla femminilità? In cerca di ispirazione, ho digitato sulla barra Google “festa della donna“, “significato mimosa“, insomma ero un vulcano di originalità! Le notizie che ho trovato erano però tutte profondamente politiche e tristi, ho scoperto qualcosa che non sapevo su questa ricorrenza ma volevo qualcosa di più gentile, elegante, più… ROSA!

Con chi passerai la festa della donna, Claire?

Ragionando così per contrasti ho immaginato di trascorrere la domenica che verrà con Maria Antonietta! La mia nuova amica Marie Antoniette, nome che le è stato dato una volta accolta ufficialmente a Versailles, si è sposata a quindici anni con il futuro re di Francia, Luigi XVI, non le piace molto parlare del suo matrimonio perché non va molto d’accordo con suo marito, ma questo non le impedisce di sapersela spassare in grande stile!
Ci siamo sentite via Whatsapp e abbiamo deciso cosa fare domenica 8 marzo: 
  • Mi farà provare tutti i suoi vestiti e le sue scarpe (tutte sogniamo di vederci con quelle gonne voluminose e corpetti che ci impediscono un respiro regolare) 
  • Ci spazzoleremo i capelli e mi insegnerebbe come cotonarli per bene dato che io sono totalmente incapace…
  • Alle 17 berremmo the (è un abitudine inglese ma Marie è molto aperta alle novità e alle nuove mode) e mangeremo coloratissimi pasticcini
  • Passeggeremo insieme nel Petit Trianon, dove abita, confidandoci avventure e disavventure (soprattutto) sentimentali
Guardate che bella!

Con chi passerai la festa della donna, Fallita Ma Tenera?

La giornata della donna la vorrei passare insieme a Zooey Deschanel! Lo so che molti uomini non hanno simpatia nei suoi confronti dopo aver visto 500 giorni insieme ( film nel quale bistratta il povero Joseph Gordon Levitt) però magari la conoscete anche per la serie tv New Girl e qui non si può non volerle bene. Stessa cosa per il ruolo che interpreta in Yes Man! Che ridere! Io però la ammiro non solo per la sua bravura come attrice, secondo me sottovalutata, ma anche per la sua voce! Infatti fa parte del duo musicale She and Him! Mi piace un sacchissimo il suo stile e la sua musica e vorrei chiederle un mille mila consigli sui vestiti e su come far diventare i miei capelli belli come i suoi. Sigh. Poi credo che caratterialmente sia molto vicino ai ruoli che spesso interpreta.. Quindi trovarmi a passare una giornata in sua compagnia penso che sarebbe memorabile e andremmo proprio d’accordo! Andremmo in giro in scooter facendoci dei selfie con una polaroid, ascolteremmo gli smiths, piangeremmo un po’ abbracciandoci per poi ridere a crepapelle per una cosa buffa e senza senso…e infine ci daremmo lo smalto rosso sbavando tutte le dita come se fossero ferite insanguinate ma farebbe lo stesso!

Con chi passerai la festa della donna, Nico?

Voglio augurare buona festa della donna a una scrittrice statunitense diventata famosa in tutto il mondo. Si è avvicinata alla scrittura per superare la perdita del marito, ma in breve tempo il suo romanzo d’esordio “Il cadavere ballò a mezzanotte” è diventato un best seller internazionale. I suoi segni distintivi sono: la macchina da scrivere, la passione per il crimine, la risata contagiosa, la naturale predisposizione a risolvere casi impossibili, la vecchiaia (è mai stata giovane?) e gli sceriffi. Tutti la vorrebbero come nonna perché è una vera forza della natura, quasi emblema di quel mix perfetto tra rassicurante tradizione e coraggiosa modernità. Anche se non è una nostra parente, però, è come se conoscessimo a memoria le sue giornate, sempre diverse, ma in fondo dannatamente simili. Dopo tutto quello che ha fatto per l’umanità (come una vera eroina, ma senza maschera o mantello) non posso che ringraziarla con un simbolico mazzo di mimose. Domenica 8 Marzo, allora, voglio andare a Cabot Cove (ridente cittadina fittizia nel New England) per fare i miei più sinceri auguri a Jessica Flatcher
Avrei fatto volentieri gli auguri per la festa della donna anche a Katy Perry, Jennifer Lawrence, alla Pina, Phoebe o alla Bella Addormentata, ma purtroppo potevo sceglierne solo uno.

2 commenti

Lascia un commento