So Bad So Good: film horror brutti per un serata bellissima

Film Horror Brutti

Halloween è passato ma avete ancora voglia di terrore trash? Non vi sentite ancora sazi delle atmosfere horror-kitsch tipiche della paurosa festività d’importazione? Ecco allora 5 film horror brutti per trascorrere una bellissima serata.

Drag Me To Hell – Sam Raimi

Trovate scontato che il regista di film come La Casa e L’Armata delle Tenebre si trovi in questa lista? Può essere, ma certe volte non sei pronto. Semplicemente non sei proprio pronto. Io non lo ero, quando mi sono apprestata a vedere Drag Me To Hell.
La storia gira attorno ad una giovane ragazza che, per dimostrarsi tosta agli occhi del suo capo, rifiuta la proroga del mutuo ad una vecchia zingara. Male, male, malissimo cara.
Ta-daan: guarda un po’ la zingara ti fa il malocchio ed è un attimo che ti trovi invischiata con demoni, sensitivi e il buon vecchio necronomicon. Ma a noi della trama ci frega? Non direi. Quello che è davvero importante sapere è che, ad un certo punto del film, c’è una capra molto incazzata che dice le parolacce. Una capra. Parlante. Una capra parlante realizzata con una CGI che a confronto l’Albero Azzurro è Gravity. Da vedere e rivedere se vi affezionate al brutto e se sospettate che i vostri animali domestici in silenzio vi offendano.

Film Horror Brutti

Krampus – Michael Dougherty

Lo so che per il Natale c’è ancora tempo, ma hey non è colpa mia se i film horror brutti tendono a essere ancora più discutibili quando il tema gira attorno alle festività natalizie. Così, per non farmi mancare niente, personalmente ho deciso di spararmi Krampus per tempo: in piena estate. Conto di arrivare a Dicembre già carica all’inverosimile dei classici sentimenti che provo al cenone della vigilia: disagio, apatia, pessimismo cosmico, condivisione e allegria.
Situazione: una famiglia (mediamente disfunzionale) si ritrova per la consueta cena natalizia nella casa perfettamente addobbata. C’è la poliziotta della prima stagione di Fargo, ci sono i bimbi uguali a quelli che ci picchiavano alle medie, la nonna saggia che parla solo in tedesco e le classiche diatribe sul cibo e come cucinarlo. Così per un bel po’, poi parte il casino. Un casino bello. Un casino che se avessi beccato questo film in tv, da piccola, di sera, nella mia mansarda, sicuramente sarei rimasta lassù fino a tardi nascosta a guardarmelo tutto. Se vi piacciono i classici feel-good horror movies, Krampus fa davvero per voi. Ci sono i “boo” chiamatissimi, i mostri stile Piccoli Brividi, le gag da film per famiglie, ma santo cielo quante volte ancora me lo rivedrei. Quante. Volte.

Film Horror Brutti

Stage Fright – Jerome Sable

Sarò breve: di Stage Fright io posseggo il dvd. Preso a Londra, non senza una certa fierezza. La cosa poi diventa ancora più sconcertate se vi dico che si tratta di un musical, considerando che io e questo genere siamo come cane e gatto (io, ovviamente, sono il gatto). Ma devono necessariamente esserci le eccezioni che confermano la regola e Stage Fright, signore e signori, ha tutte le carte per essere una di quelle. Sarà la pletora di teenager insopportabili e disagiati che schiattano male l’uno dopo l’altro? Sarà la sottesa presa in giro di Glee? Sarà FORSE il killer a cavallo tra una maschera giapponese e uno dei kiss che ti ammazza a suon di trash metal? Chissà. Di sicuro non ridevo così da tempo. Consigliato se Colorado non vi fa ridere e preferite emozioni più forti.

Film Horror Brutti

Horns – Alexandre Aja

Di questo importantissimo capolavoro della cinematografia mondiale ho già avuto modo di parlarne qui, ma mi sembrava d’obbligo inserirlo anche in questa lista. Così, per ribadire il concetto. Chiarifico da subito che, se per gli altri film listati fino ad ora provo un sentimento d’affetto anche e soprattutto a causa dei loro difetti, per Horns provo tuttora qualcosa di più simile al what-the-fuck-perché-mi-sono-fatta-questo. Vi avviso: qui si parla di roba per gente bella motivata, per chi è pronto a tutto, per quelli che nutrono un amore talmente spassionato per il mondo del cinema che decidono –spesso e deliberatamente- di farsi del male da soli. Non dirò nulla più di quanto già detto nella sopra citata recensione, se non che per rendere Daniel Radcliffe ancora meno credibile come attore mancavano solo un paio di corna. E qui ce le ha. Il resto vien da sé. Da vedere tenendo pronto nell’hard disk un eventuale piano B.

Film Horror Brutti

The Twilight Saga

Qualcosa di più terrificante di un fidanzato possessivo e asfissiante che vi guarda dormire? Mh? Sì? E della recitazione di Kristen Stewart?
Esatto.

Film Horror Brutti

Siete a caccia di altri film brutti? Ecco quelli consigliati da Beatrice P.

Lascia un commento