Perché si DEVONO fare i regali (e perché vi piacerà)

Albero fatto, decorazioni appese e in macchina il cd natalizio di Micheal Bublé, regali quasi finiti e dunque meno euro nel portafoglio. STOP, avete fatto il pensiero sbagliato, affrontiamo la questione.

Ogni anno ci si ritrova con la lista di regali da acquistare, riciclare (come ci ha insegnato Nicolò), inventare e, a meno che non siate il Grinch, di buon cuore iniziate ad arrovellarvi con idee originali, azzeccate per quell’amica e che, possibilmente, vi facciano fare bella figura.

image

Sono plurimi i momenti in cui gli amici intimi, troppo simpatici per privarli di una sorpresa natalizia, quelli che sono stati così gentili con voi quel venerdì sera, … Vi sembreranno troppi e che l’idea di vivere isolato senza spazzolino da denti in una grotta umida ci sembrerà il miglior “buon proposito” per l’anno nuovo.

image

Dopo qualche tentennamento, qualche piano per sabotare amicizie si sarà allontanato dal vostro cervello, arriveranno le idee, stimolate dal ritmo incalzante del “Jingle Bells” di Micheal e delle Puppini Sisters. E ora ammettiamo a noi stessi che quella moltitudine di carte brillanti e fiocchi pluricromatici non vi sembra pacchiana affatto, anzi, avete già dimenticato Grinch e piani malvagi.

image

La verità è che non si tratta di quanto spendi, quanto sia grande il dono, ciò che più è grande e rende nobile il gesto sono tutte le energie spese per far contenta quella persona, per vederla sorridere mentre legge il biglietto di auguri, per capire dalla sua espressione se il regalo ha fatto centro, per sentirci dire “grazie”, un ringraziamento gradito come un regalo materiale, tangibile.
fare un dono non è altro che il risultato di un numero imprecisato di pensieri che sommati insieme producono un gesto d’affetto che, a pensarci bene, costa il minimo sforzo.
E per tornare al principio dell’articolo, se si vuole quantificare non pensate a quanti soldi avete speso ma a quanta felicità state impacchettando.

Buon Natale e SIATE FELICI SEMPRE!

Lascia un commento